Ultime recensioni

giovedì 12 maggio 2016

✎Recensione ▫ Forever di Amy Engel

Buonasera lettori!
Credevo di non riuscire a pubblicare questa recensione ed invece eccoci qui! Spero vi piaccia e che in qualche modo riesca a convincervi nell'acquisto di questo romanzo che mi ha conquistato il cuore. Come sempre vi lascio i dati del libro e sotto la recensione:

❝ Forever
di Amy Engel ❞

Editore:
Newton Compton Editori - Data di uscita: 14 Aprile 2016 - Prezzo: 9.90€

Voto: ★ ★ ★ ★ ★

Trama: Un piccolo gruppo di sopravvissuti entra in conflitto per decidere quale famiglia andrà al governo del nuovo mondo. Il clan dei Westfall perde lo scontro con quello dei Lattimer. Passano cinquant’anni e la comunità è ancora in pace, ma il prezzo è alto: ogni anno un rito assicura l’equilibrio forzato tra le famiglie e così una delle figlie dei perdenti deve andare in sposa a uno dei figli di quella vincente. Quest’anno, è il mio turno.
Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il figlio del capo dei Lattimer, Bishop, il mio promesso sposo, e restituire il potere alla mia famiglia.
Ma Bishop sembra molto scaltro oppure non è il ragazzo spietato e senza cuore che mi avevano detto. Sembra anche essere l’unica persona in questo mondo che veramente mi capisce, ma non posso sottrarmi al destino, io sono l’unica che può riportare i Westfall al potere.
E perché questo accada, Bishop deve morire per mano mia...

Recensione
Innanzitutto vorrei dire alla Newton che deve smetterla di scrivere nella fascette premesse che non centrano un kaiser con la storia, tirar fuori Hunger Games e Divergent neanche si trattassero di Bibbie Distopiche... bah. Insomma, non è che il genere è stato inventato da le autrici qui sopra.. so che gli piacerebbe ma... no. E poi è normale che la gente rimane delusa se in certe premesse cerca azione dove non ci sta. Mi sale il nervoso ogni volta che si pubblicizza un libro spacciandolo per qualcosa che non è!
Come avete capito dal voto il libro mi è piaciuto tantissimo. Ho leggiucchiato un po di recensioni a giro e ho seriamente capito che quello che io amo ad altri non da le stesse emozioni. Vabbè, me ne farò una ragione, sarò l'unica che spargerà fiori nella recensione di questo libro!
Vi prego, ditemi che non sono l'unica che si è flesciata con questa gif AHAHAHAHAHAH
Nel mondo futuristico della Engel dopo guerre nucleari che hanno decimato intere popolazioni, i pochi sopravvissuti sono costretti a vivere in una società costruita per proteggerli dai pericoli dall'esterno vivendo sotto regole ferree. Arrivati all'età di sedici anni, verranno iniziate delle selezioni per combinare matrimoni che avranno lo scopo di rendere la comunità fertile senza possibilità di rifiutarsi, pena l'espulsione. Quello che però si concentra l'autrice è la figura della donna che da secoli è sempre stata vista come un oggetto che si potesse manipolare a suo piacimento. Dopo manifestazioni, lotte, che le donne hanno fatto per anni per raggiungere l'uguaglianza dei sessi, siamo tornati al punto di partenza, laddove la donna viene nuovamente relegata ad una posizione di fattrice, senza sbocchi lavoratori, costretta a sposarsi da bambina con uno sconosciuto e costruire una famiglia per il bene della comunità. Ed è qui che l'autrice punta e si concentra per tutto il romanzo. La possibilità di scegliere, di avere il pieno controllo della propria vita e rifiutare di sottoporsi ad una barbarie del genere. 
Ho amato il personaggio di Ivy. Di rado mi capita che mi piaccia una protagonista. La sua indecisione che perdura per tutto il romanzo, tra quello che è giusto e sbagliato, tra quello che deve o non deve fare. Nel finale, ho apprezzato il coraggio, le scelte prese che sicuramente le hanno cambiato la vita. Bishop l'ha aiutata molto in questo. Le ha dato tempo, le ha dato la possibilità di essere se stessa, di decidere per se stessa. 
Il finale mi ha spiazzata. E' stato doloroso in un certo senso ma anche aumentato la curiosità per il prossimo volume che spero sia più dinamico rispetto a questo. 
E' una storia che punta molto sui valori della famiglia, sulla lealtà, fiducia. Il romanzo l'ho letto in un soffio, finito in due pomeriggi. Mi sento veramente di consigliarlo ma con una riserva: non aspettatevi un romanzo ritmato, è lento nell'evolversi della storia e le cose più interessanti accadranno all'ultimi capitoli.
post signature

11 commenti:

  1. Ciao Jessi! In questo periodo ci sono troppi libri usciti e in uscita che voglio leggere, questo è uno di quelli che ho adocchiato e non mi sfuggirà *-*

    RispondiElimina
  2. Bella recensione è un libro che voglio leggere.
    Ciao. :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Jessica,
    ammetto di non conoscerlo però dalla tua recensione entusiasta, credo sia un titolo da aggiungere in lista

    RispondiElimina
  4. Ero interessata a questo libro ma volevo effettivamente capire cosa c'entrasse con gli altri (millemila) distopici che stanno uscendo... da una parte sono contenta che non gli somigli molto, ma dall'altra un libro senza troppo ritmo ammetto che non mi attira! Ad ogni modo grazie per questa recensione! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara! E' un libro che procede lento e per lo più si concentra sui dubbi della protatonista ma verso il finale succede qualcosa che potrebbe far cambiare di rotta l'intera serie rendendola più interessante.. di più non posso dire, labbra cucite ;P

      Elimina
  5. La gif! XD Beh, sono sempre più curiosa di leggerlo, anche se non ho altissime aspettative, cioè sono nel giusto, ecco. Mi piace un botto l'ambientazione post-apocalittica *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahahah, se non ci inserisco qualche bel manzo random, non sarei io XD
      Anche a me piace, c'è molto da sperimentare in una serie come questa, spero non cada nel banale con il prossimo volume!

      Elimina
  6. Oddio la gif ahahahahahahahhaahhaahahha

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...