Ultime recensioni

giovedì 15 settembre 2016

✎Recensione ▫ Come sposare un milionario di Curtis Sittenfeld

Buon pomeriggio!
Lo so, l'ultimo mio post risale a quasi una settimana fa ma non mi sentivo molto bene e ho preferito prendermi una pausa da blogger. Ho tanti post da recuperare quindi spero di rimettermi di nuovo in carreggiata. Oggi torno da voi con una recensione, di un libro che si ispira a uno dei classici più amati di sempre. Vi lascio ai dati del libro e alla mia recensione:

❝ Come sposare un milionario
di Curtis Sittenfeld ❞

Editore:
BookMe DeA- Data di uscita: 30 Agosto 2016  - Prezzo: 16.90€

Voto: ★ ★ ★ ★ ★

Trama: Il matrimonio è sopravvalutato. Almeno è così che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie – tutte ostinatamente nubili – e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i più ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno può contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, è pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben più pressanti minaccino la serenità della famiglia … Sull’orlo della rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore?


Recensione
Quando ho letto la trama di questo romanzo ho saputo che sarebbe finito nella mia wishlist e dopo la sua uscita l'ho subito preso e incominciato a leggere.
Il romanzo si ispira al classico Orgoglio e Pregiudizio ma in chiave moderna e con una Liz più grande vicina alla soglia dei quarant'anni. Da una parte mi è piaciuto di leggere una protagonista che non fosse una studentessa universitaria perché la storia sarebbe scaduta nel banale dall'altro caratterialmente Liz doveva essere quella con la testa più sulle spalle cosa che invece non è stata. Ha rincorso per ben quattordici anni un amore che non l'avrebbe portata da nessuna parte. Questa è una delle cose per cui ho storto di più il naso il fatto di aver reso Liz un personaggio facilmente sottomesso ai desideri di Jasper, il Wickam della situazione. Diversamente mi è piaciuto il rapporto con la sua famiglia, i Bennet. Ho trovato i Bennet identici a gli originali, ben caratterizzati e nel loro completo disordine uniti. In particolar modo credo di aver apprezzato maggiormente il Signor Bennet perché ogni volta che faceva una sua apparizione se ne usciva con una risposta pungente e sarcastica.
Altro paio di maniche è stato Darcy. Il mio adorato Darcy che qui è diventato un neurochirurgo. Che dire, all'inzio sembrava nella parte: distaccato e di poche parole. Ad un certo punto diventa il giocattolo sessuale di Liz e il fascino perde interesse per me. Sono rimasta veramente delusa dal fatto che si sia fatto usare visto che Darcy ha una natura fin troppo orgogliosa. Ho trovato anche il rapporto tra Darcy e Liz poco entusiasmante. Alcune parti non ci stava neanche sentimento tra i due, il rapporto era gestito in manera razionale e senza un briciolo di slancio emotivo.
In conclusione, mi aspettavo di più. Liz e Darcy in primo luogo ma a parte l'amore credo che il punto forte di questo romanzo siano proprio i Bennet, una famiglia irriverente che introduce argomento attuali come l'inseminazione artificiale, disordini alimentari e il transgender.
post signature

19 commenti:

  1. NONONO, per me Ogoglio e pregiudizio resta l'Orgoglio e pregiudizio della Austen, il solo e l'unico.
    E dopo questa tua recensione mi è passata ancora di più la voglia di leggere questo libro.

    Grazie.♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahha quelli della Austen rimarranno sempre nel cuore!

      Elimina
  2. A me invece la questione dell'età ha disturbato veramente molto. Il fatto che le tre sorelle piccole da un giorno all'altro passino da essere mantenute a lavoratrici non mi è sembrato molto realistico. Oltre sì a quello che dicevi tu della sottomissione di Liz a Wickam. Per quanto riguarda Darcy, invece, sì okay manca un po' di spazio in suo favore, ma se ci pensiamo bene ha praticamente lo stesso identico ruolo che ha nell'originale dove anche lì resta un po' a margine tranne per le scene che condivide con Liz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello dell'essere mantenute un po me lo aspettavo da Lidya e Kitty eheheh però è vero che hanno messo la testa a posto dall'oggi al domani!
      Darcy è vero che è sempre stato marginale ma in questo romanzo l'ho trovato un po buttato a caso, anche con Liz sembrava quasi difficile intavolare una coversazione con lei infatti sono rimasta sorpresa della storia di sesso o.o senza considerare che dopo neanche si cercano o vogliono rimane il tutto in stand by fino alla fine.. non so, non mi ha convnta in pieno ù.ù

      Elimina
  3. Ciao Jess, questo libro mi ha incuriosita sin da subito ma ho tante letture arretrate e quindi per ora non sono riuscita ad aprirlo. Lo leggerò di sicuro a breve ma non so, da una parte mi incuriosisce e dall'altra mi spaventa questo retelling perchè, diciamocelo, Orgoglio e pregiudizio è qualcosa di intoccabile <3 Ti dirò la mia dopo averlo letto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sicuramente mi leggerò la tua recensione :P

      Elimina
  4. Ciao Jessica,
    Non voglio leggere niente della tua recensione perché lo comincerò a breve e preferisco la sorpresa. Poi ci ripasso appena lho finito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ne parliamo sul tuo blog dopo che lo hai letto! :D

      Elimina
  5. Dell'autore ho letto già Prep e l'avevo trovato molto carino, per cui penso che anche questo lo inserirò nella mia WL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco questo Prep mi leggerò sicuramente la trama!

      Elimina
  6. Ciao Jessica!!
    Ho letto la tua recensione, e credo tu sia stata molto brava a descrivere il libro in poche parole.
    Poche ma efficaci! ;) io non ci sarei mai riuscita!!! :(
    Sin da quando ho visto la copertina e trama del libro ho temuto potesse essere una delusione, e tu me ne hai dato conferma.
    Rimango decisa a sorvolare su questa lettura e dedicarmi ad altro.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah è che se mi allungo troppo ho paura di diventare ripetitiva comunque ti ringrazio :)
      Io gli ho dato un'opportunità però non è male, sopratutto le dinamiche della famiglia Bennet sono state molto spassose ma è il rapporto tra Liz e Darcy sia stata un po una delusione...

      Elimina
  7. Mi é veramente caduto dal cuore questo libro ahah
    Non per la tua recensione, Jessica! Bravissima come sempre..
    Ma io non ho mai letto Jane Austen e forse non lo faró mai. Mi sa di troppo sdolcinato e noioso. Anche quando l'ho studiato a scuola non mi ha fatto impazzire. In più questo libro lo riprende.. Io pensavo fosse una leggere simpatica, leggere, spiritosa ma anche coinvolgente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aww ti ringrazio!
      Ti posso assicurare che Orgoglio e Pregiudizio non è molto sdolcinato anche perché per quell'epoca già un libro del genere era la massima espressione dei sentimenti :D
      La famiglia Bennet di sicuro lo è ma Liz e Darcy erano davvero noiosi!

      Elimina
  8. Peccato, mi ispirava:( L'idea di riprendere i libri della Austen e modernizzarli mi piaceva molto, però fa male al cuore vedere certi cambiamentixD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro vedere un Darcy farsi trattare come un giocattolo! Insomma, io se lo avessi modernizzato lo avrei reso affascinante, irraggiungibile, misterioso ecc. non un uomo banale come lui!

      Elimina
  9. Ultimamente vedo spesso questo libro e non sapevo proprio cosa pensarne. Ora che ho letto la tua recensione penso che probabilmente non lo leggerò, non mi sembra un libro che potrebbe interessarmi

    RispondiElimina
  10. Bellissima recensione devo ancora recuperare questo libro, anche se rimango un pò contraria a chi "rivisita" i classici, mi sono unita ai tuoi lettori fissi, complimenti per il blog...

    RispondiElimina
  11. La recensione è mooolto bella e devo dire che mi hai quasi convinto di inserirlo in Wishlist ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...