Ultime Recensioni

giovedì 11 gennaio 2018

✎Recensione ▫ Caraval di Stephanie Garber

Buonasera lettori 💜
Sono euforica! Ci credete che per me questa recensione non avrebbe mai visto la luce?! Ed invece eccomi qui pronta per essere letta. Questa cosa di smaltire le recensioni mi sta riuscendo proprio bene, sono fiera di me! Ora domani devo scrivere quella per il Review Party e per questa settimana in termini di recensioni sono stata bravissima, mi merito un applauso 👏👏👏 

CARAVAL di Stephanie Garber
SERIE: CARAVAL #1
Titolo: Caraval
Autore: Stephanie Garber
Editore: Rizzoli
Prezzo: 18.00€
Voto: 
TRAMA:
Scarlett non ha mai lasciato la piccola isola dove vive con la sorella Tella e il crudele padre. Ogni speranza di partecipare al Caraval, lo spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario che tutti sognano di vedere, sembra tramontare quando scopre che il padre ha già preso accordi per darla in sposa a un ragazzo che lei nemmeno conosce. E invece a sorpresa arriva l'invito che tanto ha aspettato: insieme alla sorella, Scarlett fugge, ma appena arrivata al Caraval, Tella viene rapita. Scarlett scopre che l'unico modo di ritrovarla è tuffarsi nel Caraval, e risolvere la caccia al tesoro al cuore dei suoi spettacoli. Presto però sogno e veglia sembrano confondersi, e i rischi lungo la pista di indizi si fanno decisamente pericolosi...


Recensione
Finalmente riesco a recensire per voi questo romanzo che prima pensavo fosse stand alone e poi ho scoperto essere quella che presumo sia una duologia. Innanzitutto parto col dirvi che per me Caraval è un romanzo d'avventura che mischia insieme magia, amore, inganno, fantasia in un'atmosfera misteriosa dove ciò che credi sia reale in realtà può essere solo un frutto della tua immaginazione. La bellezza di questo romanzo sta nel fascino degli spettacoli di Caraval dove si può partecipare al gioco e avere la possibilità di poter aggiudicarsi un premio, prima però bisognerà interpretare indizi, seguire delle piste, tutto per avere la possibilità di vincere un desiderio. L'isola di Caraval è popolata da artisti bizzarri che aiuteranno la protagonista per enigmi e dove anche gli angoli più bui possono nascondere terribili segreti. Mi è tanto piaciuto il fatto che il gioco prendeva vita di notte, la capacità di coinvolgerti ad interpretare gli indizi e l'identità di alcuni personaggi quali Legend di cui si sa poco e di quel poco che si sa se sia verità o menzogna. Forse l'unico appunto che ho da fare è che non ha una un minimo di storia dietro, la protagonista proviene da un'Isola Conquistata, ma non si sa da cosa o da chi, avrei preferito dei capitoli che inglobassero anche questo aspetto. Passerei ai protagonisti, prima nota dolente di questa recensione (perché questo libro è fatto di alti e bassi). Purtroppo non sono riuscita ad affezionarmi a nessuno, ne Rossella, Julian, Donatella (questa poi l'ho sopportata a stento) o l'indecifrabile Legend. Rossella è un personaggio che un minuto prima si lagna e l'altro pure, parte alla volta di Caraval con buone intenzioni, decisa a salvare la sorella ma basta un minuto per distrarsi con i bei muscoli di Julian o Dante. Non riuscivo a reggerla anche se a lettura conclusa avrei strangolato volentieri Donatella. Julian era il personaggio che forse mi ha attratto di più, primo fra tutti perché era la voce del popolo, quando Rossella iniziava a lamentarsi glielo faceva presente, poi perché ero sempre confusa circa la sua identità e cosa desiderava ottenere. Il peggio però credo sia stato il finale. Pagine su pagine in cui un lettore costruisce teorie e finisce che vengano smontate tutte per una conclusione deludente e insignificante. Non voglio scendere nel dettaglio ma vi assicuro che appena tutte le carte sono state scoperte ho provato un senso di tristezza e frustrazione. 
Secondo il mio punto di vista Caraval è un romanzo di cui non bisogna nutrire altissime aspettative, si legge e ci trasporta nel suo mondo magico ma i misteri di cui è composto non sono complessi o intriganti quando vengono svelati.

6 commenti:

  1. Per me invece era partito in sordina però il finale mi ha conquistata.. adesso vorrei proprio leggere Legendary quando sarà pubblicato in Italia ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono fortemente indecisa se leggere il secondo, nonostante tutto sono curiosa su Legend però Donatella non la reggo, proprio non ce la faccio AHAHAH non so perché ma mi sta antipatica.

      Elimina
  2. La mia domanda è: cosa centra la traduzione di Scarlet con Rossella???
    #mistero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sono chiesta anche io, poi con i diminutivi, Sella e Tella, allora si che mi confondevo!

      Elimina
  3. Questo sarà una delle mie letture del 2018, comunque sono una tua nuova follower qui sul blog e devo farti i miei complimenti perché è stupendo ç_ç io sono negata con la grafica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, piacere di conoscerti *^* ti ringrazio, io ho imparato da sola, seguendo i tutorial ma non è stato facile! Ho sbagliato un sacco di volte e ancora oggi faccio errori, l'importante è non mollare!

      Elimina